Stimolare la resilienza negli operatori della salute e nei loro clienti

Seminario
Foggia 20 e 21 Settembre 2014

ll seminario sulla resilienza nasce da tre premesse derivanti dalla psicologia positiva: 1) ogni persona durante la propria vita subisce traumi e sofferenze di varia natura; 2) ogni persona vive in un contesto di relazioni che la definisce e sostiene; 3) ogni persona ha in sé le risorse fisiologiche, rimediali ed evolutive per superare i momenti più difficili della propria vita e diventare più forte laddove è stata ferita. 
Gli studi sulla resilienza operano uno spostamento dal Post Traumatic Stress Disorder al Post Traumatic Growth (Crescita Post Traumatica), evidenziando le caratteristiche del processo che trasforma le avversità in sviluppo delle proprie potenzialità. 
Resiliente è chi si rifiuta di accettare il ruolo di vittima del trauma subito e non intende far vincere il male due volte. Resiliente è chi affronta a testa alta la situazione avversa, continuando la propria evoluzione personale, sociale, professionale e spirituale. 
 

Obiettivi

Il seminario presenta un approccio sistemico e strategico basato sulla resilienza per aiutare le persone che soffrono di traumi non risolti e che sono rimaste intrappolate in convinzioni limitanti o emozioni tossiche. 
L’approccio stimola cambiamenti nelle sensazioni, emozioni, pensieri, atteggiamenti e comportamenti che aprono mente e cuore e invitano ad apprezzare le sorprese della vita e a immaginare un futuro ricco di possibilità. 
L’approccio per stimolare la resilienza tende a trasformare la rassegnazione in speranza attiva, il pessimismo in dubbio e i problemi in ricerca della soluzione. In tale modo si stimolano emozioni empowering, si trasformano le convinzioni limitanti in atteggiamenti esplorativi, e la vulnerabilità in compassione, curiosità e connessione. 
Il workshop fornirà esempi clinici ed esercizi pratici per dimostrare come rinforzare la relazione di aiuto e risvegliare nei soggetti flessibilità, creatività e resilienza.

Contenuti

Riconfigurazione del senso attribuito al dolore e al trauma 
Riconoscimento delle risorse personali, sociali, professionali e spirituali
Approfondimento delle relazioni attraverso la condivisione e la inter-dipendenza con altri 
Ristrutturazione degli errori logici o distorsioni cognitive
Ridefinizione delle emozioni limitanti 
Sviluppo o padronanza di nuove competenze necessarie
Ridefinizione di obiettivi e priorità, o identificazione di nuovi obiettivi e priorità
Maggiore consapevolezza spirituale o connessione con qualcosa di più grande

Programma

Definizione di resilienza 
Processo sincronico e diacronico della resilienza
Caratteristiche delle persone resilienti
Evoluzione post traumatica: dal Post Traumatic Stress Disorder al Post Traumatic Growth
Strategie per stimolare la resilienza
Strategie per trasformare: disperazione in dubbio; paura in analisi dei fattori di rischio e di quelli di protezione; rimpianto in apprendimento;  ostacoli in sfide; eventi in relazioni; destino in scelta; caos e rigidità in armonia.

Destinatari

Il seminario si rivolge agli operatori della salute e ai mediatori dei conflitti che più di altri hanno il duplice compito di: 
1) sviluppare la loro personale resilienza per evitare il burn out 
2) stimolare la resilienza nelle persone che si rivolgono loro con fiducia e speranza.
 
Il seminario sarà tenuto dalla dr.ssa Consuelo Casula, psicoterapeuta e formatrice, in Italia e all’estero, su temi che riguardano l’evoluzione personale e professionale. E’ didatta della Scuola Italiana di Ipnosi e Psicoterapia Ericksoniana, membro del consiglio direttivo della Società Italiana di Ipnosi e President-Elect della European Society of Hypnosis.  
 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.<br/>
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Cliccando sul pulsante Accetto acconsenti all’uso dei cookie.